Storia di Heineken


Storia di Heineken

Gerard Adriaan Heineken

L'azienda Heineken è stata fondata nel 1864 quando il 22enneGerard Adriaan Heinekencomprato un birrificio noto come De Hooiberg (il pagliaio) inAmsterdam. Nel 1869 Heineken passò all'uso dilievito a bassa fermentazione. Nel 1873 il nome del birrificio cambiò in Bierbrouwerij Maatschappij (HBM) di Heineken e aprì un secondo birrificio inRotterdamnel 1874. Nel 1886Dott. H. Elion, allievo dei francesichimico Louis Pasteur, ha sviluppato il "lievito Heineken A" nel laboratorio Heineken. Questolievitoè ancora l'ingrediente chiave della birra Heineken.

Henry Pierre Heineken

Figlio del fondatore,Henry Pierre Heineken(Nl), gestì l'azienda dal 1917 al 1940 e continuò a impegnarsi con l'azienda fino al 1951. Durante il suo mandato, Heineken ha sviluppato tecniche per mantenere una qualità costante della birra durante la produzione su larga scala.


DopoPrima guerra mondiale, l'azienda si è concentrata sempre più sull'export. Tre giorni dopoDivietoterminata negli Stati Uniti, la prima spedizione Heineken sbarcò a New York. Da quel giorno in poi, Heineken è rimasto uno dei marchi di birra importati di maggior successo negli Stati Uniti.

Alfred Henry Heineken

Figlio di Henry Pierre,Alfred Henry "Freddy" Heineken, ha iniziato a lavorare in azienda nel 1940 e nel 1971 è stato nominato Presidente del Consiglio di Amministrazione. Era una forza potente dietro la continua espansione globale di Heineken e, mentre si ritirava dal consiglio di amministrazione nel 1989, ha mantenuto il coinvolgimento con l'azienda fino alla sua morte nel 2002.


Durante questo periodo, Heineken ha cercato di aumentare il prezzo delle sue azioni acquistando birrifici concorrenti e chiudendoli. DopoSeconda guerra mondiale, molti piccoli birrifici sono stati acquistati o chiusi. Nel 1968 Heineken si fuse con il suo più grande concorrente,Amstel ·, e nel 1975 ha aperto un nuovo birrificio inZoeterwoude. Il birrificio Amstel è stato chiuso nel 1980 e la sua produzione si è trasferita a Zoeterwoude eDen Bosch.

Presente

Con l'acquisizione parziale diScozzese e Newcastlenel 2007/2008 Heineken è oggi il terzo produttore di birra per fatturato, dietro il belga-brasilianoAB InBeve il britannico-sudafricanoSABMiller ·.


Il 12 gennaio 2010, Heineken International ha acquistato con successo la divisione birrifici del gigante messicanoFEMSA ·, e si è anche fusa con l'azienda, espandendo la sua portata in tutta l'America Latina. L'azienda venderà i suoi prodotti lì attraverso FEMSA, che è il più grande imbottigliatore e birrificio di tutta l'America Latina, e produttore di marchi comeDos Equis XX,BoemiaeSol.FEMSA ·ora possiede il 20% di Heineken N.V. dopo l'inizio del 2010 tutto l'accordo azionario, diventando il suo maggiore azionista singolo dopo le famiglie olandesi (famiglia Heineken e famiglia Hoyer) che possiede il 25,83% e gli azionisti pubblici che possiedono il 54,17%.


L'acquisizione di FEMSA dovrebbe mantenere Heineken nella sua posizione di forza aumentando la sua quota di mercato nei mercati dell'America Latina. FEMSA ha una massiccia rete di distribuzione e possiede la più grande catena di minimarket del MessicoOXXO ·, che ha migliaia di sedi in tutto il paese.


Nel settembre 2014, è stato annunciato che Heineken avrebbe venduto il suoMessicanoil business del packaging Empaque to Crown per circa 1,23 miliardi di dollari. Sempre durante quel mese, Heineken ha rivelato che era in trattative per vendere il suoCecooperazioni aMolson Coors.


Il 10 settembre 2015, Heineken International ha annunciato che avrebbe acquisito una partecipazione del 50% inLagunitas Brewing Companydi Petaluma, California come parte di uno sforzo per consentire a Lagunitas di espandere le sue operazioni a livello globale. Come parte dell'accordo Lagunitas non sarà più considerato un birrificio artigianale in quanto la partecipazione di Heineken è superiore al 25%.



Maggiori dettagli si prega di fare riferimento al seguente sito web: https://en.wikipedia.org/wiki/Heineken_International